Insieme, artefici di futuro

ente_cassa_sede

La Fondazione CR Firenze è impegnata nel sostegno alle realtà territoriali che hanno l’obiettivo di valorizzare, conservare e promuovere il patrimonio storico e artistico, ma anche all’associazionismo e alle organizzazioni impegnate nella difesa e nel concreto aiuto alle categorie fragili della società. Questi sono forse gli ambiti di intervento più conosciuti del nostro operato che perdura da quasi 25 anni. In realtà tutte le fondazioni di origine bancaria, e la nostra non fa eccezione, sono da sempre impegnate attivamente nello stimolo alla ricerca scientifica, all’innovazione e in quello che è comunemente chiamato trasferimento tecnologico. Il nostro ruolo in questo ambito, naturalmente compreso nel settore di intervento Ricerca scientifica e Innovazione tecnologica, non è mai stato solo quello di mero soggetto erogatore ma è sempre stato caratterizzato da una importante progettualità e dalla condivisione di obiettivi e azioni con gli organismi di ricerca e gli enti territoriali interessati a creare sviluppo economico e innovazione. Soprattutto negli ultimi anni il settore è stato orientato fortemente a prediligere progetti di ricerca applicata che potessero avere delle ricadute a breve termine in termini di prodotti e brevetti.

Tanti i nostri progetti nati per facilitare l’incontro tra ricerca e impresa e tante le attività sviluppate con i rappresentanti del tessuto imprenditoriale insieme all’ateneo fiorentino e alle sedi locali del CNR.

Faber è uno di questi. Una sperimentazione, un tentativo per creare un circuito virtuoso tra organismi di ricerca, aziende e ricercatori. Un patto per lo sviluppo di soluzioni, prodotti e processi innovativi ma soprattutto il tentativo di ‘standardizzare’ una prassi, un metodo di relazione e scambio, tra tutti quelli che credono in un modello di crescita che coniughi la tradizione con il futuro.